“Ccu’ pititto ci davamo del tu”

La Strage del Pane a Palermo il 19 ottobre 1944

 

“La mattina ci svegliavamo con l’acidità. Per il cibo che avevamo sognato!” È il tipo di frase che sentiamo ancora oggi pronunciare da chi ha vissuto il periodo più terribile per i palermitani. Oggi, è un anniversario, un triste anniversario, quello della strage del pane(o strage di via Maqueda).

Mai una strage ha avuto un nome così terribile: è accaduto il 19 ottobre del 1944, ad appena più di un anno dall’invasione americana della Sicilia da parte dei ‘mericani accolti come liberatori.

Già nel luglio del 1943 quando arrivano i “liberatori” la popolazione fa la fame da mesi. Edda Mussolini scriverà anche a suo padre, il Duce, per dirgli che a Palermo la situazione sta diventando insopportabile “da mesi che mancano la pasta e il pane” e “il problema è gravissimo e può…

Continua a leggere su Barlarm.it

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.