Video

Ricordi di Guerra – Testimonianza Video

Ogni anno incontro nel Rifugio Antiaereo della Seconda Guerra Mondiale sotto Piazza Pretoria migliaia di persone. Consiglio vivamente a tutti di salvare le memorie ancora vive che abbiamo nelle nostre famiglie. Abbiamo tutti una videocamera in tasca. Gli smartphone di oggi sono degli attrezzi potentissimi per diventare trasmettitori di memoria. Pochi giorni fa Fabiola Spatola mi ha inviato questo video.Continue reading

Evento

Vie dei Tesori 2019

Ogni anno ad ottobre torna il grande successo delle Vie dei Tesori. Già da qualche anno il rifugio antiaereo della Seconda Guerra Mondiale sotto piazza Pretoria è aperto al pubblico e sin dal primo anno è un grande successo. Per me che faccio la guida in quel luogo terribile che racconta una storia terribile è sempre una grande emozione vedereContinue reading

Evento

A 76 anni dallo sbarco…

L’anno scorso abbiamo scritto per Balarm queste righe: Lo Sbarco in Sicilia è un evento fondamentale nell’ambito del secondo conflitto mondiale: rappresenta la grande svolta della guerra. L’invasione della Sicilia è necessaria per indebolire l’Asse Roma-Berlino aprendo un nuovo fronte sul lato occidentale come era stato deciso a Casablanca qualche mese prima. L’operazione è complessa. Infatti Mussolini aveva promesso cheContinue reading

Curiosità

Palermo, ancora distrutta?

Palermo è veramente una città strana dove l’assurdità diventa il quotidiano dei suoi abitanti. È una città meravigliosa dove la frontiera tra l’assurdità e la bellezza è soltanto una magra sfumatura. In questi giorni, ho partecipato ad un convegno e una passeggiata organizzata sul centro storico. Ovviamente il punto di partenza erano i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale quando laContinue reading

Non classificata

La nascita dell’Unione dalle macerie della guerra.

In questi giorni, vicini ormai alle elezioni europee, la storia di Palermo incrocia quella dell’Unione Europea. Dimentichiamo per un attimo l’Austerity, il fiscal compact, la Brexit, frasi ricorrenti come “ce lo dice l’Europa”, “cambiamo l’Europa”. Dimentichiamo i tanti km che ci separano da Bruxelles. E torniamo a sentire qual è il cuore pulsante dell’Unione europea provando a fare ordine eContinue reading