17 momenti di primavera

Siccome l’attualità ci consiglia di rimanere a casa, ci dobbiamo impegnare a trovare delle occupazioni e dei passatempi. Dopo The Liberator, il consiglio del giorno è una serie TV di 12 episodi che vi impegnerà per qualche ora.

Diciassette momenti di primavera o se preferite Семнадцать мгновений весны è una serie TV sovietica del 1973, viene considerata un po’ come “lo 007 russo”. Ci permette di vedere come veniva trattata la storia dall’altro lato della Cortina di ferro.

La storia, basata sul libro di Yulian Semyonov e ambientata nel 1945 in Germania, racconta le vicende della spia Maxim Isaev agente russo sotto copertura nella Germania nazista con la falsa identità di Max Otto von Stierlitz, ufficiale del Reichssicherheitshauptamt (Direzione generale per la Sicurezza del Reich).

La sua missione principale di agente infiltrato è di contrastare l’Operazione Sunrise. Questa operazione aveva per scopo di negoziare la resa separata delle forze tedesche schierate nel nord Italia.

Questa serie è degli anni ’70. Non è una serie piena di effetti speciali alla Michael Bay però risulta avvincente ed è un imperdibile della cultura televisiva russa. Ancora oggi è fonte di referenze e di citazioni nella cultura russa.

La serie ha avuto un successo enorme nel 1973. Si è calcolato un aumento del consumo elettrico nelle sere della sua diffusione e addirittura si sarebbe verificato un calo della criminalità perché tutti stavano davanti la televisione (pure i criminali).

Diciassette momenti di primavera è un monumento della cultura televisiva della Russia sovietica. Ci sono tantissimi appassionati, da Bréžnev che l’avrebbe visto più di venti volte all’attuale Putin (sarebbe stata la sua motivazione per entrare a far parte del KGB).

La serie è disponibile su youtube. Non è doppiata in italiano, è in lingua originale (permetterà quindi a tutti noi di spolverare le nostre conoscenze in russo). Non vi preoccupate ci sono i sottotitoli in inglese che si possono attivare e/o tradurre automaticamente in italiano sui vostri computer. La qualità linguistica non sarà ottima ma probabilmente sufficiente per godervi la serie.

Scoprirete una serie TV di spionaggio ben fatta, malgrado qualche momento un po’ lenti, come per esempio il primo episodio. La colonna sonora è veramente bella e la trama incuriosisce molto.

Se qualcuno ha difficoltà per attivare i sottotitoli in italiano, ecco la procedura:

E scegliete la lingua desiderata.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.