Rifugio Antiaereo sotto Piazza Pretoria

Ingresso del Ricovero – fonte: Bombardamenti su Palermo, un racconto per immagini Ed: Istituto Poligrafico Europeo, 2017

In pieno centro a Palermo, sotto una delle più belle piazze d’Italia esiste un luogo che è stato dimenticato per più di 70 anni.

Sotto Piazza Pretoria è rimasta una traccia importante della Seconda Guerra Mondiale, un rifugio antiaereo dove la popolazione andava per nascondersi dai bombardamenti.

Questo rifugio o meglio”Ricovero” come era chiamato all’epoca è rimasto intatto così come è stato lasciato nel dopoguerra. Solo i 2 ingressi principali che erano a qualche metro di ciascun “Leone” sono stati cancellati. Oggi, un occhio attento può notare che i gradini sono diversi.

 

L’ingresso rimasto oggi è all’interno del Palazzo delle Aquile, proprio vicino il portone principale del palazzo comunale, all’interno della Portineria.

Il rifugio è composto di una serie di lunghi corridoi muniti di sedili di pietra dove la popolazione aspettava la fine dell’allerta o del bombardamento.

 

Le indicazioni “Vietato fumare” sono originali. Non sono state ritoccate. Infatti nei rifugi era vietato fumare.

 

Il rifugio è stato aperto al pubblico per la prima volta nel 2016 per il 73° Anniversario del 9 maggio 1943 ed ha già superato le 20.000 visite aprendo soltanto sporadicamente.

 

Per maggiori informazioni sulle prossime aperture, visitate regolarmente  questo sito o iscrivetevi nel Gruppo Facebook Historia Palermo.